Premiazione

Vieni a scoprire le opere vincitrici, ed i rispettivi autori, sul volume sfogliabile online su ISSUU!

Domenica 29 Aprile 2012 si è svolta la Cerimonia di Premiazione del Concorso Nazionale di disegno naturalistico Illustrare la Natura, indetto da ARDEA e patrocinato dal Parco Regionale del Matese e dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. Tra i quasi 2000 visitatori anche il Presidente del Parco Regionale del Matese, Pino Falco, ed Alberto Angela.

La cerimonia si è svolta nella splendida cornice della Chiesa di San Marcellino e Festo a conclusione dei tre giorni di esposizione delle 50 opere finaliste del concorso presso il Museo di Paleontologia di Napoli, in occasione della VI° edizione della mostra-mercato Collezionare la NaturaQuasi 150 le opere pervenute nei termini e più di 60 i partecipanti, dai 16 ai 70 anni, provenienti da tutta Italia, da Venezia a Cagliari, da Torino a Brindisi, che si sono contesi la vittoria per le 5 categorie del concorso.

Nei tre giorni dell’evento circa 2.000 persone hanno ammirato la bellezza delle opere finaliste e più di 400 hanno espresso il loro giudizio votando l’opera preferita per ogni categoria come Giuria Popolare. Tra i visitatori illustri il noto divulgatore scientifico Alberto Angela, che ha ammirato le opere ed espresso le sue preferenze.

 

Alberto Angela in visita alla mostra espositiva

Alberto Angela autografa la locandina della prima edizione

 

In palio per i vincitori del Premio Giuria d’Onore uno stage presso la Scuola Italiana di Comix, mentre per i vincitori del Premio Giuria Popolare un buono da spendere in materiali artistici presso Gino Ramaglia, altro sponsor del Concorso Nazionale Illustrare la Natura. Molti gli autori che hanno ricevuto invece proposte di acquisto delle opere dai visitatori arrivati in questi tre giorni.

Inoltre, considerando il numero e la qualità elevata delle opere partecipanti al concorso la Giuria d’Onore ha ritenuto opportuno conferire, oltre al titolo di “Vincitore” per la categoria Animalia, anche un titolo ulteriore come “Menzione speciale” a Rocco Labadessa (risultato sempre sul podio) “per la varietà e la qualità delle tecniche utilizzate, per la fedeltà dei soggetti ritratti alle loro reali morfologie, per la capacità di armonizzare abilmente i soggetti rappresentati al loro ambiente naturale“.

 

 Gino Ramaglia   Scuola Italiana di Comix

 

Vieni a scoprire le opere vincitrici, ed i rispettivi autori, sul volume sfogliabile online su ISSUU!